Le influenze schopenhaueriane nel pensiero estetico di Max Horkheimer

Download Edit this record How to cite View on PhilPapers
Abstract
«L’opera del filosofo Schopenhauer non è superata». Con queste parole Max Horkheimer definisce il suo rapporto con il pensiero del filosofo di Danzica. Accanto alla componente marxista, infatti, in Horkheimer confluiscono curiosamente le suggestioni metafisiche del Mondo come volontà e rappresentazione. Il risultato è un pensiero singolare e parecchio attuale, scaturito da alleanze impossibili e armonie inedite, il cui risultato è un mosaico di indicazioni politiche e impressioni metafisiche.
Categories
PhilPapers/Archive ID
ARRLIS-3
Revision history
Archival date: 2019-01-24
View upload history
References found in this work BETA

No references found.

Add more references

Citations of this work BETA

No citations found.

Add more citations

Added to PP index
2019-01-24

Total views
34 ( #45,794 of 50,123 )

Recent downloads (6 months)
5 ( #48,304 of 50,123 )

How can I increase my downloads?

Downloads since first upload
This graph includes both downloads from PhilArchive and clicks to external links.