Ars Informatica

Dissertation, (2019)
Download Edit this record How to cite View on PhilPapers
Abstract
Dalla sua nascita, l’informatica è risultata una disciplina apolide*. Le sue caratteristiche la rendono una materia che non rientra totalmente in nessuno dei domini tradizionali ufficialmente riconosciuti. Svariate discussioni si sono sollevate nel corso della sua breve storia, affermando come questa facesse integralmente parte a questo o quel dominio. Eppure nessuno è riuscito finora a convincere il mondo accademico dell’assoluta associazione dell’informatica ad una di esse. L’unico punto di apparente concordo riguarda l’affermazione della non appartenenza dell’informatica al dominio dell’arte. L’obbiettivo di questo articolo è di confutare tale concezione. Nelle prossime pagine verrà chiarificato come, essendo una disciplina nuova e originale, risulta fondamentalmente sbagliata la sua classificazione unica ed univoca entro i margini di un certo dominio. Infatti risulta molto più corretto identificare la materia come appartenente a più ambiti diversi e, apparentemente, contrastanti.
PhilPapers/Archive ID
CASAI-2
Revision history
Archival date: 2019-11-27
View upload history
References found in this work BETA

No references found.

Add more references

Citations of this work BETA

No citations found.

Add more citations

Added to PP index
2019-11-27

Total views
21 ( #46,268 of 47,319 )

Recent downloads (6 months)
21 ( #32,176 of 47,319 )

How can I increase my downloads?

Downloads since first upload
This graph includes both downloads from PhilArchive and clicks to external links.