Il principio di inclusione nei nuovi processi deliberativi. Il caso della legge n. 69/2007 della Regione Toscana

Download Edit this record How to cite View on PhilPapers
Abstract
Il concetto di “inclusione” fa riferimento alla domanda “chi partecipa?”, ovvero alla questione cruciale di come vengono determinati in astratto e selezionati concretamente i soggetti della società civile a cui viene demandata la deliberazione su taluni aspetti dei processi decisionali delle amministrazioni pubbliche. L’Autore affronta i principali aspetti teorici e metodologici, confrontando le risposte della letteratura critica con le norme della legge n. 69/2007 della Regione Toscana sulla promozione della partecipazione alla elaborazione delle politiche regionali e locali. Dalla disamina emerge un insieme di scelte pregiudiziali che specifica cosa significhi democrazia deliberativa, come essa si realizzi nei processi partecipativi e quali misure vadano prese per evitare il consolidarsi di meccanismi sociali selettivi.
Categories
(categorize this paper)
PhilPapers/Archive ID
CORIPD-10
Revision history
Archival date: 2018-03-05
View upload history
References found in this work BETA
Inclusion and Democracy.Young, Iris Marion

Add more references

Citations of this work BETA

No citations found.

Add more citations

Added to PP index
2018-03-05

Total views
14 ( #41,617 of 42,344 )

Recent downloads (6 months)
8 ( #39,570 of 42,344 )

How can I increase my downloads?

Downloads since first upload
This graph includes both downloads from PhilArchive and clicks to external links.