Pratiche di democrazia partecipativa locale. Il caso del Parco Urbano di Cisanello

(ed.)
Pisa, Italy: Pisa University Press (2016)
Download Edit this record How to cite View on PhilPapers
Abstract
C’è un modo per ristabilire il legame fiduciario tra il ceto politico e gli elettori, rendere le decisioni dell’amministrazione pubblica più adeguate ai bisogni delle persone e, al contempo, accrescere la solidarietà nelle comunità locali e migliorare il livello culturale della popolazione? Non vi sono soluzioni definitive ma qualsiasi tentativo presuppone una responsabilità diffusa: il coinvolgimento di cittadini, associazioni, imprese e altri interessi e punti di vista organizzati, dal cui confronto si genera un’intelligenza collettiva in grado di rendere coscienti delle sfide comuni, affermare i principi di dialogo e ragionevolezza e, finanche, concepire innovazioni inaspettate. I processi partecipativi sono la procedura che istituzionalizza questa prospettiva deliberativa della democrazia e il progetto “Un Parco grande come una Città”, promosso dal Comune di Pisa nel quadro della legge n. 48/2013 della Regione Toscana, è una riuscita sperimentazione.
Categories
(categorize this paper)
ISBN(s)
8867416634   9788867416639
PhilPapers/Archive ID
CORPDD-2
Upload history
Archival date: 2018-03-05
View other versions
Added to PP index
2018-03-05

Total views
258 ( #24,533 of 2,448,164 )

Recent downloads (6 months)
41 ( #15,797 of 2,448,164 )

How can I increase my downloads?

Downloads since first upload
This graph includes both downloads from PhilArchive and clicks on external links on PhilPapers.