Order:
See also
Elisa Orrù
University of Freiburg
  1. Effects and Effectiveness of Surveillance Technologies: Mapping Perceptions, Reducing Harm.Elisa Orrù - 2015 - European University Institute Department of Law Research Papers 39:1-52.
    This paper addresses issues regarding perceptions of surveillance technologies in Europe. It analyses existing studies in order to explore how perceptions of surveillance affect and are affected by the negative effects of surveillance and how perceptions and effectiveness of surveillance technologies relate to each other. The paper identifies 12 negative effects of surveillance including, among others, privacy intrusion, the chilling effect and social exclusion, and classifies them into three groups. It further illustrates the different ways in which perceptions and effectiveness (...)
    Download  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  2.  34
    Diritti e civiltà, special issue of the journal Jura Gentium.Elisa Orrù (ed.) - 2011 - Firenze: Jura Gentium Journal.
    l volume di Gustavo Gozzi "Diritti e civiltà. Storia e filosofia del diritto internazionale (Bologna, il Mulino, 2010) ha a nostro avviso colmato una lacuna importante nel panorama filosofico-giuridico italiano. Si tratta infatti della prima pubblicazione in lingua italiana che, da un punto di vista insieme storico e filosofico, affronta in modo sistematico lo sviluppo del diritto internazionale dall’età moderna ai giorni nostri. Questo primato è già un eccellente motivo per discutere Diritti e civiltà. Ma c’è di più. Una parte (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  3. Il tribunale del mondo. La giustificazione del diritto internazionale penale: analisi, critica, alternative. Preface by Danilo Zolo.Elisa Orrù - 2010 - Bologna: Libri di Emil.
    Lo sviluppo del diritto internazionale penale è stato accolto con entusiasmo da attivisti per i diritti umani, giuristi e studiosi di questioni internazionali. La punizione dei crimini internazionali più gravi, come i crimini di guerra, quelli contro l’umanità e il genocidio è considerata un importante passo avanti verso l’effettiva protezione dei diritti umani e l’affermazione della pace. Questo entusiasmo sembra però aver lasciato sullo sfondo alcune domande fondamentali: come si giustifica l’esercizio del potere punitivo internazionale? Chi ne è il titolare (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark