18 found
Order:
  1. Un tempo oltre la storia: inconscio, après-coup e genealogia in psicoanalisi.Fabio Vergine - 2017 - L'inconscio. Rivista Italiana di Filosofia E Psicoanalisi 2018 (4):161-185.
    To the origin of psychoanalysis, in the thought of his founder, Sigmund Freud, the unconscious is properly timeless. In this work we will analyze the concept of Real in Jacques Lacan's thought, and at the same time we will try to understand the functioning of après-coup temporality on the relationship between the time of trauma and the time of symptom. Doing this, we will try to answer an essential question: if the concept of Real is the key concept of last (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark   1 citation  
  2.  55
    Antonin Artaud e la scrittura del reale. Glossolalie e disegni per un linguaggio analfabetico.Fabio Vergine - 2018 - Elephant and Castle. Laboratorio Dell'immaginario 1 (18).
    During the last ten years of his life, Antonin Artaud shows more and more intensively a multi-faceted and caustic refusal for traditional literature and the ordinary practice of writing. But above all, he shows a stylistic impatience for the alphabetic use of the word and the language. By the intention of creating an inhuman language, which could be understood also by the illiterate people, Artaud wants to undermine the significant use of the word, so that he can achieve a non-representative (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  3.  13
    Aiôn: temporalità dell'evento-virus.Fabio Vergine - 2020 - Kasparhauser 1:0-0.
    Riflessione sulla temporalità dell'evento a partire dalla pandemia di SARS-CoV2.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  4.  43
    Deleuze e l'innocenza del divenire-animale. Per la figurazione di un'etica dell'immanenza assoluta.Fabio Vergine - 2018 - In Enrico Giannetto (ed.), Di stelle, atomi e poemi. Verso la physis. Roma RM, Italia: pp. 83-103.
    Saggio contenuto nel volume: AA.VV. Di stelle, atomi e poemi. Verso la physis, a cura di Enrico Giannetto, Aracne, Roma 2018. Trascrizione ed ampliamento di una conferenza pronunciata in occasione del "Seminario Deleuziano" organizzato dalla prof.ssa Daniela Angelucci e svoltosi il 28 Settembre 2017 presso l'Università degli Studi Roma Tre.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  5.  54
    Deleuze e la psicologia. Per una scienza dell'ecceità. [REVIEW]Fabio Vergine - 2018 - Doppiozero 1.
    Discussione a partire dal libro di M. NICHTERLEIN e J. R. MORSS, Deleuze e la psicologia, a cura di Pietro Barbetta ed Enrico Valtellina, Raffaello Cortina, Milano 2017.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  6.  64
    Gilles Deleuze: nel Fuori assoluto. [REVIEW]Fabio Vergine - 2016 - Consecutio Temporum 1.
    Discussione sul testo di Rocco Ronchi "Gilles Deleuze. Credere nel reale". Per un pensiero della temporalità della filosofia come Fuori assoluto.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  7.  47
    Gusto. Pensare la frattura. [REVIEW]Fabio Vergine - 2015 - Doppiozero 1.
    Recensione del testo di Giorgio Agamben, "Gusto".
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  8.  49
    Il gesto oltre l'azione. Una filosofia dell'innocenza. [REVIEW]Fabio Vergine - 2017 - Philosophy Kitchen 1.
    Discussione a partire dal libro di Giorgio Agamben "Karman. Breve trattato sull'azione, la colpa e il gesto", Bollati Boringhieri, 2017.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  9.  65
    L'immanenza del cogito. Per una genealogia del trascendentale deleuziano.Fabio Vergine - 2019 - In Enrico Giannetto (ed.), Di stelle, atomi e poemi. Verso la physis. Volume 2. Roma RM, Italia: pp. 125-142.
    Il principale obiettivo teoretico di questo lavoro consiste nel tentativo di verificare, attraverso un’indagine storico-genealogica e concettuale, come nella filosofia di Gilles Deleuze si assista ad un radicale mutamento del paradigma relativo alla nozione di trascendentale. Si tratta, in altre parole, di ripercorrere alcune delle tappe fondamentali che conducono il filosofo parigino a “purificare” il trascendentale da ogni riferimento ad una coscienza soggettiva egologica che si fondi in quanto principio genetico del mondo. Si riterrà utile procedere analizzando, in primo luogo, (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  10.  55
    La deriva del dopo-morte. [REVIEW]Fabio Vergine - 2014 - Doppiozero 1.
    Recensione del testo di M. FOUCAULT, Il bel rischio. Conversazione con Claude Bonnefoy.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  11.  42
    La follia della pagina bianca. Scrivere per divenire-folli. [REVIEW]Fabio Vergine - 2016 - Doppiozero 1.
    Recensione di "La grande straniera. A proposito di letteratura", di Michel Foucault.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  12.  46
    La lingua del fuori senso. [REVIEW]Fabio Vergine - 2015 - Il Lavoro Culturale 1.
    Discussione sul testo "Legge, desiderio, capitalismo. L'anti-Edipo tra Lacan e Deleuze" per "Il Lavoro culturale/ISSN 2384-9274".
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  13.  12
    L'immagine-inazione. Lo spazio e il tempo nel passaggio dall'image-mouvement all'image-temps in Gilles Deleuze.Fabio Vergine - 2019 - In Enrico Giannetto (ed.), La memoria del cielo. Catania CT, Italia: pp. 1-18.
    Nella sua riflessione filosofica sull’immagine filmica Gilles Deleuze sembra aver tradotto nella maniera più immediata, ancorché insolubilmente problematica, la presenza di uno spazio e di un tempo che giocano il proprio ruolo su di una forma passiva di soggettività: è proprio ne L’image- mouvement, infatti, che Deleuze mostra come uno dei passaggi più proficui delle sue osservazioni sul cinema sia proprio la crisi di ciò che egli definisce immagine-azione, a favore, invece, di un’immagine-tempo, o situazione ottica e sonora pura. Per (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  14.  66
    Le origini trascendentali del mondo. Per un'ontologia topologica del reale.Fabio Vergine - 2018 - Philosophy Kitchen 9 (5):130-143.
    In this work we analyze the concept of real in Jacques Lacan’s thought, in order to consider it as the transcendental and pre-human origin of the subject and his empiric world. This attempt is in order to catch a particular space which could explain the real of subjectivity in terms of what Jacques Lacan calls extimité. In fact, by using topology and its exemplary figures, we can try to understand the functioning of real as an empty space in the middle (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  15.  63
    Sisifo e l'Assurdo, o della vita innocente.Fabio Vergine - 2015 - In Filosofia E. Nuovi Sentieri (ed.), Albert Camus: l'eredità di un pensatore scomodo. Morrisville, Carolina del Nord, Stati Uniti: pp. 486-509.
    "Sisifo e l'Assurdo, o della vita innocente", in AA. VV, Albert Camus. L'eredità di un pensatore scomodo, a cura di "Filosofia e Nuovi Sentieri".
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  16.  47
    Être bourré, o del corpo senza corpo. [REVIEW]Fabio Vergine - 2015 - Doppiozero 1.
    Recensione di J. L. NANCY, T. TUPPINI, Être bourré, o del corpo senza corpo, Mimesis, Milano-Udine2014.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  17.  47
    Tertium datur. Per una voce pura della filosofia. [REVIEW]Fabio Vergine - 2017 - Kasparhauser. Rivista di Cultura Filosofica 1.
    Nel suo "Il canone minore", Rocco Ronchi descrive il tentativo compiuto da quelle figure, sovente eretiche del pensiero rispetto a quello che l’autore individua come canone maggiore, che nel corso della storia della filosofia hanno pensato davvero l'immanenza dell’assoluto o, che è lo stesso, l’univocità dell’essere sul piano degli enti di natura. Nell’esigenza fondamentalmente speculativa e per ciò stesso anti-moderna della filosofia, ciò che si dà a vedere quale dato immediato dell’intuizione è un'equivalenza solo apparentemente innocua, ma in realtà profondamente (...)
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  18.  44
    Un manifesto dell'inumano. Carmelo Bene a quindici anni dalla morte.Fabio Vergine - 2017 - Kasparhauser 1.
    Articolo in occasione del quindicesimo anniversario della morte di Carmelo Bene.
    Download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark